Un Blog avvinato

Tag archive

Wine Notes

Gutturnium Uccellaia 2010 2013 appunti
Wine World

Il Gutturnium dell’Uccellaia: 2013 vs 2010

Di Giuseppe Esposito e Matteo De Paoli – Il Gutturnium dell’Uccellaia è la dimostrazione eclettica e mai banale di quanto un’identità stilistica riesca a prevalere anche su una tendenza negativa di una Denominazione che, quasi nella totalità dei casi, ha dato, specialmente in passato, vini privi di una prospettiva luminosa e lungimirante.  Dinamico, di grandissima freschezza,… Continua...

Franciacorta Brut Nature 2016 di Barone Pizzini
Wine Notes

Franciacorta Brut Nature 2016 di Barone Pizzini: Top

Post flash, tipo live blogging, sul Franciacorta Brut Nature Edizione 2016 di Barone Pizzini. Non lo facevo da un po’, però quando ci vuole ci vuole. Preso dall’impeto dell’entusiasmo successivo all’assaggio, devo assolutamente dare uno spazio a questo bel prodotto. Perché se bisogna dare a Cesare quel che è di Cesare, in questo caso bisogna… Continua...

Trebbiano Popoli 2010 Leo Pozzolo Valle Reale
Wine World

Il trebbiano Popoli 2010 di Leonardo Pizzolo

Il trebbiano Popoli 2010 di Leonardo Pizzolo (Valle Reale) non è solo figlio di una annata particolare in quanto a siccità, ma posso dire di essere stato l’unico estraneo alla famiglia Pizzolo che ha avuto il privilegio di provare questo esperimento mai messo in commercio (fino ad ora…!). Continua...

Resilience Grillo Sicilia Doc 2019 di Colomba Bianca
Wine Notes

Grillo Resilience 2019 Colomba Bianca: Il Carattere

Resilience Grillo Sicilia Doc 2019 di Colomba Bianca è un vino dal carattere potente e vigoroso, fresco e vibrante. Una esaltazione cruda del vitigno tipico della Sicilia occidentale. Proviene dalle vigne di Belice, zona che finì nei libri di storia a causa del terribile terremoto del 1968. Questo vino è dedicato proprio a quei contadini… Continua...

il Gutturnium 2016 dell'Uccellaia
Wine Notes

Il Gutturnium 2016 dell’Uccellaia: Gloria contadina

Il Gutturnium 2016 dell’Uccellaia – Gutturnio DOC Superiore – è un vino che sarebbe piaciuto sicuramente a uno come Gino Veronelli. Perché il Gutturnio è uno di quei pochissimi vini che riescono davvero a trasportarti in una dimensione contadina del secolo scorso. Barbera e Bonarda: è tutto qui. Un blend povero ma ricco allo stesso… Continua...

Torna Su