Un Blog avvinato

Sassicaia 2019

Sarà ancora un anno all’insegna del Sassicaia

in Wine World Di

Sarà un altro anno all’insegna del Sassicaia. Prepariamoci, lettori di RadioBottiglia.com, amatori e detrattori del supertuscan per eccellenza. E quando tutto il mondo del vino se ne accorgerà nei prossimi mesi, potremmo rispondere: noi eravamo già pronti, ah belli!

Pare infatti che dopo i successi dell’annata 2015 anche il Sassicaia 2016 sia pronto a fare man bassa di premi.

Il primo giudizio, ed di quelli che contano, è già arrivato da Robert Parker.

100 su 100. The Wine Advocate, il critico di vino più famoso, torna a dare il massimo dei voti a una bottiglia italiana.

È vero, lo aveva già fatto a settembre dell’anno scorso con Epokale, il Gewürz di Tramin, provocando non pochi dibattiti e polemiche. Ma questa volta il suo giudizio ha un sapore diverso.

Ce lo spiega Luciano Ferraro, il primo in Italia a riportare il giudizio dell’americano:  «Nel 1985 il mondo scoprì il Sassicaia grazie al 100/100 di Robert Parker. Trentaquattro anni dopo la storia si ripete, ma ormai il Sassicaia è entrato nel mito».

«Era dal 1985 che Parker non assegnava al vino della famiglia Incisa della Rocchetta il super voto – continua Ferraro –. Dopo 34 anni, quindi, il Sassicaia conquista di nuovo il podio mondiale per il fondatore di Wine Advocate. E’ la prima volta che un vino italiano ottiene due volte questo riconoscimento. A degustarlo e votarlo è stata Monica Larner, la giornalista e critica per l’Italia di Wine Advocate».

Ho voluto sondare ulteriormente il terreno. Ancora non ho assaggiato la 2016 ma ho parlato con chi lo ha fatto. Mi hanno detto che la 2016 è sicuramente migliore della 2015. E la 2015 è stata un trionfo assoluto, con il prezzo che è decollato in un paio di settimane.

Preparatevi a fare spazio in cantinetta e ad avvertire il vostro enotecaro di fiducia.

Il  Sassicaia 2016 sta per arrivare!

Commenta

Gli ultimi da Wine World

Torna Su
Inline
Inline