Un Blog avvinato

Ludovico Einaudi Podere Einaudi

Poderi Luigi Einaudi, 125 anni di storia e una sinfonia

in Wine World Di

Il 2022 è il 125° anniversario di Poderi Luigi Einaudi, storica azienda delle Langhe, fondata nel 1897 proprio da Luigi Einaudi primo Presidente della Repubblica eletto. Matteo Sardagna Einaudi, quarta generazione della proprietà, vuole celebrare questa data importante insieme a tutti gli amici di Poderi Luigi Einaudi con un’edizione molto speciale dei suoi vini Dogliani DOCG, due etichette da tempo interpreti eccellenti della denominazione.

Per raggiungere questo obiettivo è stato scelto il linguaggio della musica. Ludovico Einaudi, famoso compositore, nipote del fondatore, ha composto e dedicato al Dogliani una sinfonia inedita. Si intitola “Ascolta Dogliani” ed è un viaggio emozionale nell’armonia dei Poderi. Le note di Ludovico Einaudi sono racchiuse in un QR-code impresso su tutte le retro-etichette delle bottiglie di Dogliani 2021 e di Dogliani Superiore Tecc 2020. Calice in mano, ovunque, basterà una scansione con lo smartphone per dare inizio alla musica e immergersi con tutti i sensi, udito compreso, nella magia di questo territorio e di questi vini.

Il Dogliani DOCG Poderi Luigi Einaudi nasce nel 1897 e da allora non ha mai mancato neanche una vendemmia. Le sue uve di Dolcetto provengono dalle tre proprietà del doglianese: i vigneti di San Giacomo, i vigneti di San Luigi e quello di Madonna delle Grazie. Matura in vasche di acciaio cui segue un affinamento in vetro. È un vino all’insegna della piacevolezza: profumi fruttati, sapori freschi di piccolo frutto rosso, ammandorlato nel finale.

Accanto a lui c’è il Dogliani Superiore Docg Vigna Tecc, tutt’ora chiamato “il vino del Presidente”. Nasce dalla vinificazione separata di uve che provengono da un assemblaggio bilanciato di Dolcetto dei vigneti meglio esposti, posti sui “sorì” di Madonna delle Grazie e San Giacomo. Dopo la vinificazione in acciaio, segue un anno in legno e quindi l’affinamento in vetro. È vino da medio invecchiamento, ha le stesse caratteristiche di piacevolezza del Dogliani, con una maggiore struttura e un gusto pieno.

Infine, solo per quest’anno, tutte le bottiglie della gamma saranno impreziosite da un bollino “125 anni” per ricordare l’anniversario.

Il Dogliani 2021 di Poderi Luigi Einaudi: L’Equilibrio

Gli ultimi da Wine World

Torna Su