Un Blog avvinato

finestre del vino wine window
Rassegna Stampa

Tornano le “Finestre del vino” e fanno il giro del mondo

Si riaprono le  medievali “finestre del vino” che fanno rivivere la tradizione della peste italiana

È una tradizione pittoresca, con una storia molto oscura. Secoli fa, la peste bubbonica, altrimenti nota come la peste nera, travolse l’Europa, uccidendo un terzo della popolazione del continente a quel tempo. Originaria dell’Asia, la malattia si è diffusa in Italia nel tardo Medioevo e da lì si è diffusa a nord.

Oggi sappiamo bene, come gli italiani del Medioevo, che una bevanda forte può aiutare ad alleviare i problemi durante una pandemia globale come quella causata dal coronavirus. Continua a leggere

classifiche

Castello di Brolio Gran Selezione 2016 Ricasoli

in Wine Notes Di
Castello di Brolio Gran Selezione Barone Ricasoli 2016

Ci sono dei vini rossi che si possono bere sempre, in qualsiasi occasione o stagione. Lo sono sia per bevibilità sia per la storia che esprimono. Perché certe bottiglie devono essere bevute, con continuità, anche solo per creare la cosiddetta memoria degustativa all’assaggiatore. Questo è il caso del Chianti Classico Gran Selezione ‘Castello di Brolio’ Barone Ricasoli 2016. Continua a leggere

Nuova truffa: su Ebay Brunello e Champagne falsi

in Rassegna Stampa Di
Truffa del vino 2020. Brunello e champagne falsi su Ebay

Vino in cartone spacciato per Champagne, Brunello e Barbaresco. Bottiglie smistate in Italia anche se i “soldoni” si facevano sulle piazze estere con acquirenti in Spagna, Germania, Belgio, Francia e Stati Uniti. Un mercato parallelo, forte di migliaia di spedizioni, che viaggiava su Internet sfruttando la piattaforma “E-bay“. I carabinieri del Nas di Firenze hanno però scoperto la rete di contraffazione e stamani sono scattate otto perquisizioni nelle province di Avellino, Barletta-Andria-Trani, Brescia, Como, Foggia, Pisa, Prato e Roma. Undici gli indagati, in concorso, per contraffazione. Continua a leggere

Fase tre, torno a Saragano

in Wine Tour Di

Fase tre, finalmente. Questo vuol dire che non solo è possibile uscire di casa ma si può anche girare per l’Italia. E per chi vive di vino si traduce nel tornare a visitare le aziende vitivinicole. Calpestare la vigna di nuovo, direbbe Veronelli. Alleluia! Quindi, con la certezza di essere negativo al covid-19, riprendo dopo diversi mesi il treno e, dalla poco amena Lombardia, vado in un’isola felice che praticamente è stata appena appena sfiorata dalla catastrofe del Coronavirus: l’Umbria. Continua a leggere

Torna Su