Un Blog avvinato

Wine World

Louis Roederer: la grandeur come stato mentale

Nota di Redazione: Pubblichiamo con grande piacere questo articolo scritto dall’autrice durante l’autunno del 2018 e rimasto finora inedito. Siamo sicuri che i lettori particolarmente attenti agli champagne lo apprezzeranno tantissimo.

È davanti all’assaggio del Cristal 2008 che lentamente fa capolino il concetto di grandeur come stato mentale di questa Maison. L’ottima riuscita di questo prodotto – ma in generale di tutta la linea degli ultimi anni – è la naturale conseguenza di un percorso dinamico e programmato che ha portato la Maison, guidata da Frédéric Rouzard, a rivedere le pratiche agronomiche tradizionali e la gestione dei vigneti a partire dai primi anni del Duemila orientandole all’approccio biodinamico. Continua a leggere

classifiche

Radio Bollettino #1

in RadioBollettini Di

Buona sera Signore e Signori:

♣ I Trump arrivano a Roma per la prima volta in visita ufficiale…e vengono presi a pernacchie. Non solo perché sono riusciti a bloccare tutta la città in due giorni di permanenza, ma anche per come si sono mostrati al popolo capitolino. Oltre a fare la classica gitarella oltre Tevere in Vaticano dal Papa e le solite altre apparizioni ufficiali, sono andati a rifocillarsi da Sabatino Sant’Ignazio, dietro al Pantheon, dove Invanka si è vestita manco andasse a un gala in Costa Azzurra. Cosa ha mangiato? La trippa! No, scherzo, lei è vegetariana, quindi verdure grigliate…. e una cacio e pepe. Mentre Mr President è rimasto nella blindatissima Villa Taverna. Protetto da grandi schieramenti di forze di polizia e servizi segreti pare si sia gustato una bella pizza… con tanto di rimbrotto del Papa!

♠ Sembra che rappresentanti e fornitori a Roma evitino di passare per via Settembrini. Forse perché qualcuno su quella via non vuole pagare i “conticini”? Conticini tenuti in sospeso da tantissimo, parecchio, (troppo?) tempo….

♦ Dicono che quelli che erano riusciti a ravvivare il commercio del vecchio Porto Fluviale ora vogliano “sbarcare” a Garbatella. Si parla di investimenti milionari. (Saranno loro i soldi? Io se li avessi starei alle Maldive).

♣ Se volete provare l’ebbrezza del mal d’Africa c’è una degustazione di vini sudafricani in Prati…. In bocca al leone.

♥ Tommy Paradais è un vero wine lover. Oltre ai gin tonic nel suoi back stage non è raro trovare qualche bottiglia di Emidio Pepe.

E con questo si chiude il primo Radiobollettino. Ci piace tenere gli occhi ben aperti e le orecchie belle tese. Se anche voi state allerta e siete curiosi… teneteci informati. Scriveteci a info@radiobottiglia.com.

Grazie dell’attenzione, a prestissimo!

Torna Su