Un Blog avvinato

Donald Trump Dazi vino

Radio Bollettino #18 // Firma contro i dazi sul vino

in RadioBollettini Di

“Siamo 100 vignaioli di tutta Italia e abbiamo scritto e firmato un grido di aiuto: l’aumento dei dazi americani sul vino proveniente dall’UE sarà una catastrofe senza precedenti. Il mondo del vino sarà sconvolto: dalle vigne ai ristoranti dove i vini vengono distribuiti e serviti da centinaia di piccole e medie imprese. Questo non è giusto, perché le dispute tra UE e USA nulla hanno a che vedere con il mondo del vino e sopratutto perché mai, nella storia, guerre commerciali a colpi di dazi hanno portato progresso, prosperità e pace”.

È un momento dei più complicati per la politica internazionale. La crisi in Medio Oriente, con il conflitto tra Stati Uniti e Iran, la  situazione instabile in Libia… In questo panorama caotico non bisogna dimenticarsi dei dazi imposti dal Presidente Donald Trump che colpiranno il vino proveniente dalI’Italia e dall’Europa.

Poco si sta facendo, tutto sembra essere stato messo in secondo piano, certamente i venti di guerra non aiutano a interrompere questo iter ormai avviato. Qualcuno però cerca di fare rumore, lo ha fatto James Suckling, critico nordamericano di fama internazionale con un articolo sul suo sito, sponsorizzato da settimane su Facebook.  E lo hanno seguito altri giornalisti e blogger del mondo.

In Italia? Da quattro giorni circola una petizione online, che sta rimbalzando sui social,  sta andando (al momento della stesura di questo post) verso le 4mila firme

Sostieni la nostra richiesta al Ministro dell’Agricoltura della Repubblica Italiana e al Commissario all’Agricoltura dell’Unione Europea di farsi carico del problema che non ha precedenti ed è senza eguali, per pericolosità e conseguenze negative”, chiedono i 100 vignaioli promotori dell’iniziativa.

Ancora nulla è certo, perché si concluderà il 13 gennaio la consultazione avviata dal Dipartimento del Commercio americano (Ustr) con la pubblicazione di una lista di prodotti che potrebbero essere colpiti dai nuovi dazi, fino al 100% del valore della merce.

Non credo molto nelle petizioni, soprattutto a quelle online, ma è giusto firmare e vi invito a farlo.  Basta poco che ce vo’?

Lascia un tuo commento

Gli ultimi da RadioBollettini

Torna Su