Un Blog avvinato

La centrifuga, il nuovo mantra

in La Domenica Autarchica Di

La centrifuga, il nuovo mantra. Sono passati trent’anni da quando nelle stagioni estive e invernali osservavo da cameriere le colazioni dei clienti dell’albergo. Cornetti e cappuccini erano all’ordine del giorno, come sono cambiati i tempi!

In questi giorni, rifugiato in un angolo incantato di montagna il momento più divertente è stato quello di Epifanio di Albanese e le sue innumerevoli comparse. Alle prese con quell’infernale e rumoroso marchingegno quale è la centrifuga, i vari Epifanio improvvisano bibite improbabili a base di cetriolo, carota, mela, sedano, credendo in chissà quale effetto benefico, salvo poi intravvedere nel circostante buffet delizie gastronomiche di tutt’altro piglio.

Ed ecco a voi il mio Epifanio preferito: salame e a seguire salmone affumicato; al mio Epifanio cominciano a brillare gli occhi, nonostante l’abbinamento azzardato. Il mio eroe si alza di scatto e in preda ad un orgasmo visivo inizia a raccogliere crostate, yogurt, formaggio, ananas, uova strapazzate, pancetta abbrustolita, noci, mandorle, frutta essiccata e tutto quel ben di dio al quale il suo piatto non può rinunciare.

La mia colazione a base di speck, quader, ed il mio bicchiere di Teroldego, vino potente, asciutto ma privo di qualsiasi spigolosità tannica, vitigno secolare di questa meravigliosa regione che è il Trentino, fanno da cornice a questo momento, il più entusiasmante della mia vacanza in montagna. Buona domenica.

Commenta

Gli ultimi da La Domenica Autarchica

Padri e Figli

Nel mondo del vino e come in tutte le forme d’arte difficilmente
Torna Su
Inline
Inline