Un Blog avvinato

Herzù Ettore Germano Recensione Giuseppe Esposito per RadioBottiglia.com

Hérzu 2017 Ettore Germano: Urcucàn!

in Wine Notes Di

Review

Vista
8/10
Olfatto
9.2/10
Gusto
9/10
Intensità
8.6/10
Coerenza
9/10
Prezzo
9.5/10
Overrall
8.9/10

Non sarò né il primo né l’ultimo a parlare di Hérzu, il bellissimo riesling di Ettore Germano. Soprattutto non sarò il primo a dirne cose positive. A mio parere è una maestosa, ed al contempo tenue e delicata, espressione di una condizione di giudizio che spesso “scappa” e vola via veloce proprio lì, verso la germanica nazione. Come per lo chardonnay, così per il riesling. E non solo.

Bianco “universale”, che ammicca e strizza l’occhio ai grandi bianchi del sud Italia stando all’oro tenue, quasi timido.

L’effetto annata si sente, il vino fuoriclasse di Ettore Germano parte in sordina, quasi spento, flebile e poco voluminoso. Lo provo, non bastano i 12° di servizio a dargli la giusta direzione. Lo lascio lì, stelvin sul massello. Passano 15 minuti ed eccolo lì, petto in fuori e sguardo fiero.

Hérzu 2017 Ettore Germano Langhe D.O.C. Riesling Renano

Naso dall’idrocarburo delicato, mai invadente, spinto da una sensazione salmastra magistrale, dove note di ginepro, fiori bianchi e miele (molto in sottofondo!) si alternano in una altalena che ti invita ad un sorso goloso, quasi desiderato.

La magia continua al palato, dove quasi viene a mancare la “snella” sensazione di sale a favore di un succo più cremoso che snello. Deglutisco, chiudo gli occhi e capisco perché sono cosi legato ad Hérzu!

È il bianco dei sogni, quelli che fai da bambino e i cui sapori, una volta cresciuto, non riesci più a riassaporare.

Chapeau!

Lascia un tuo commento

Sommelier, comunicatore indipendente ed uomo di sala da quasi vent'anni, tra le vigne ed i tavoli, ma sempre con una bottiglia tra le mani.

Gli ultimi da Wine Notes

Torna Su