Un Blog avvinato

ardenio22-2009-Amarano- Greco di Tufo - RadioBottiglia

Greco di Tufo “Cardenio” 2009 Amarano: Elogio alla pienezza

in Wine Notes Di

Review

Vista
9.2/10
Olfatto
9.5/10
Gusto
9.5/10
Intensità
9.4/10
Coerenza
9.4/10
Prezzo
9.5/10
Overrall
9.4/10

Per la serie “grandi vini bianchi da invecchiamento”, ecco questo meraviglioso Greco di Tufo 2009 “Cardenio” dell’azienda vitivinicola Amarano. Un vino per chi ama trovare il gusto nei terziari spinti da invecchiamento. Per chi si sofferma ad ammirare la bellezza del tramonto… In questa bottiglia si respira, quasi, quel Decadentismo che è la venerazione per tutto ciò che è bello.

Perché è un bel vino, esuberante, lussuoso: un mix intrigante. Un equilibrio tra il culmine della vita e il baratro della morte, con una spinta di vitalità ad oltranza. Più tecnicamente, quindi, c’è una acidità miracolosa (vista l’annata) che si lega ai sapori nobili e crepuscolari.

Un elogio alla pienezza.

Come nasce un vino bianco di questa stazza?

Solo una azienda che lavora da tanti anni il Taurasi può confrontarsi vis-à-vis con un “vino rosso vestito in bianco”, come è il Greco di Tufo.

Un vino sicuramente di non facile gestione per i produttori, con delle fermentazioni che assumono tonalità marroni… Ecco una immagine per provare a capire quanto tannino ha la buccia di questa uva! Serve quindi tanto manico, serve sicuramente tanta esperienza per vinificare il Greco di Tufo.

Al calice il Greco di Tufo 2009 “Cardenio” si mostra di un colore giallo dorato. Al naso il vino si rivela massiccio, ricchissimo. Esprime tutti i sentori più nobili da invecchiamento: sottobosco, funghi, si arriva fino al tartufo bianco. C’è anche la nota alcolica dello zabaione.

In bocca rimane straordinariamente fresco, il sorso è agile e ancora vibrante (grazie alla sua acidità). Un vino che trasmette anche forza, attraverso la sua verve alcolica.

Dunque è ampio e avvolgente, dalla beva che non stanca, in cui si ritrovano una grande varietà, e consistenza, di elementi.

Consigliato in abbinamento ai risotti (in particolare a quelli con i fughi), o ai piatti a base di tartufo bianco.

Un grande vino, ben strutturato, che è un piacere degustare.

Gli ultimi da Wine Notes

Torna Su