Un Blog avvinato

Casello 105 2017 Tenuta i Gelsi recensione

Casello 105 Tenuta i Gelsi 2017: Sapore felliniano

in Wine Notes Di

Review

Vista
8.5/10
Olfatto
8.3/10
Gusto
9/10
Intensità
8.5/10
Coerenza
9/10
Prezzo
9/10
Overrall
8.7/10

Casello 105 2017 di Tenuta i Gelsi è sicuramente un vino romantico e molto evocativo. Partiamo dall’etichetta: un vecchio treno a vapore, fumante, su una carta dalle tonalità seppia. Sembra quasi uscita dal Far West questa bottiglia ma invece arriva direttamente dalla Basilicata e più precisamente dalla vocatissima zona del Vulture.

Parliamo quindi di uve Aglianico, “provenienti da una vigna di 2,5 ettari piantata a ridosso dello storico tratto ferroviario che attraversa la valle dell’Ofranto e precisamente al Casello 105”. La vigna è posta a 500 metri di altitudine, e sorge su una terra caratterizzata da lapilli vulcanici e argille calcaree. Già così l’identità di Casello 105 è in gran parte svelata, solo con queste poche righe di introduzione. Per completare il quadro aggiungo che colgo un certo riscontro con l’etichetta sopradescritta, perché effettivamente ho ritrovato dei sapori nostalgici, d’altri tempi. Immagini, o sogni, come fotogrammi di film di Fellini o di Sergio Leone.

Dal mio blocco note – Gustoso e davvero piacevole durante la degustazione. Trovo che sia una interessante “via media” dell’Aglianico. Mi riferisco soprattutto all’espressione del tannino. Né troppo morbido, né troppo duro. Direi ben dosato, di stoffa. Comunque il tannino c’è e si fa sentire, specialmente verso metà bottiglia. Non è un vino profondissimo, ma va bene così. Per i miei canoni lo inserisco nella cerchia dei vini dallo “stile riserva”. Colore rubino intenso. Tra naso e beva, nella bilancia del gusto pesa sicuramente di più la seconda. Infatti il sorso è notevole, tra freschezza e polpa. Mi gira in testa l’immagine di una fetta d’arancia rossa essiccata accompagnata dalla cannella. Non mancano i sentori terziari, come accenni di incenso e spezie, per questo vino che, sulla carta, non fa legno. Lo vorrei abbinare con gli arrosti… E probabilmente lo farò proprio con l’arrosto di tacchino alle prugne del pranzo di Natale.

Rapide note tecniche – Per Casello 105 Tenuta i Gelsi 2017, le uve – 100% Aglianico del Vulture Doc -sono state vinificate in acciaio con follature, quindi sono stati fatti rimontaggi quotidiani, ed è stata scelta una media macerazione delle bucce. Particolare l’affinamento: 12 mesi in anfore Tava per il 50% della massa, mentre la restante è rimasta in acciaio. Per finire viene svolto un successivo affinamento in bottiglia per altri 12 mesi.

Prezzo 15 euro circa.

Gli ultimi da Wine Notes

Torna Su