Un Blog avvinato

Wine Influencer

AUDIO: Wine Influencer e la comunicazione social

in Manifesto Di

Su Radio Food, giovedì mattina, è andata in onda una interessantissima trasmissione che aveva come focus un tema di grande attualità per chi vive e lavora nel mondo del vino: la figura del “Wine Influencer” e la comunicazione del vino nell’epoca dei social. Chi sono questi nuovi personaggi che molto spesso si autoproclamano guru della comunicazione social? Aiutano davvero a muovere il mercato? Riescono davvero a vendere bancali di vino con una storia su Instagram? E poi, sono realmente competenti in materia? Domande che molti produttori in questi ultimi anni si stanno facendo e a cui, nell’ultima puntata di “Identity“, Giusy Ferraina e il suo ospite hanno cercato di dare risposte.

E chi era l’ospite del programma radiofonico di Giusy FerrainaAndrea Petrini, che oltre a essere un caro amico – e lo ringrazio per aver speso su di me e il mio lavoro delle belle parole in trasmissione – è un WineBlogger serio e preparato.

A essere più precisi Andrea è stato uno dei primi a cimentarsi sul web in articoli e post che avevano come argomento il mondo del vino. E lo fa tutt’ora sul suo blog (che invito a seguire, assieme ai suoi rispettivi canali social) percorsidivino.blogspot.com.

Oltre a essere stato uno dei primi a mettere online un blog di vino, Andrea è stato uno dei primi anche a far esplodere finalmente la bolla dei presunti #wineinfluencer con un post su Facebook (che embeddo) ormai divenuto famoso.

La trasmissione parte da due principi che dovrebbero essere chiari a tutti. Ovvero: “Se sei un influencer non lo scrivi sul tuo profilo Instagram”.

E cosa più importante: “Per essere un influencer bisogna essere autorevoli. E l’autorevolezza non si compra come i like o follower su Instagram”.

Ecco qui il podcast della puntata, buon ascolto:

Commenta

Gli ultimi da Manifesto

Torna Su
Inline
Inline