Un Blog avvinato

Araballo 2018 Uccellaia

Araballo 2018: Il Golden Boy di Uccellaia

in Wine Notes Di

Review

Vista
8.5/10
Olfatto
8.8/10
Gusto
9.2/10
Intensità
8.9/10
Coerenza
8.2/10
Prezzo
10/10
Overrall
8.9/10

La recensione sull’Araballo 2018, prodotto dall’Azienda agricola Uccellaia, è a cura di Giuseppe Esposito.

L’Araballo, nonostante sembri essere il bianco della completezza di gamma e dalla bevuta disimpegnata, nella 2018 si è dimostrato tutt’altro, ponendosi dinanzi alla platea senza nessuna etichetta “caratterizzante” o capace di rinchiudere sé stesso in un campo semantico preciso e scontato.

Blend quasi perfetto di Sauvignon e Malvasia di Candia, le cui vigne giacciono sui terreni che danno vita ai rossi immortali e “sempreverdi” di Uccellaia, quelli composti dalle argille rosse che rendono unico e peculiare l’intero comprensorio dei Colli Piacentini.

Vino dal grandissimo equilibrio, dalla tensione sottile e raffinata, dove la nota vegetale del Sauvignon tende ad essere una grandissima costante, sia al naso che al palato, donando freschezza, buonissima linearità e slancio, andando a compensare la spiccata aromaticità della malvasia, dove la costanza del frutto e del fiore si alternano a delle note dolci di spezie e burro.

Complesso, stratificato e cremoso, strizza l’occhio all’agilità, lasciando lo stucco a casa.

Gli ultimi da Wine Notes

Torna Su