Un Blog avvinato

Banner
Our Blood is Wine
Extra

“Our Blood is Wine”, il docufilm sul vino georgiano

Canti e cori nelle cantine delle case, illuminate dalle  candele. Immagini sacre e preghiere quando il vino viene assaggiato per la prima volta. Sono rituali senza tempo ma quotidiani in Georgia, catturati nel documentario “Our Blood is Wine”. Il Paese dove tutto sembra essere iniziato per il vino. Il ritrovamento della cantina più antica del mondo lo testimonia. Gli scienziati pensano che possa avere più di 8mila anni. Da allora fino a oggi il vino in Georgia si fa più o meno alla stessa maniera e, in particolare, si usano dei contenitori caratteristici, che si chiamano Kwevri (o Qvevri). Continua a leggere

classifiche

Pàtrimo, lo strano caso del merlot in Irpinia

in Wine Notes Di
Pàtrimo Feudi-di-San-Gregorio

Se si parla dell’Irpinia oggi vengono in mente vini prodotti prevalentemente con vitigni autoctoni. Eppure, anche se in maniera marginale, i vitigni internazionali hanno avuto un proprio ruolo. È il caso, strano o forse sarebbe meglio dire “particolare”, del Merlot di Feudi di San Gregorio, Pàtrimo. Un grande vino, fatto per essere un’eccellenza, eppure poco comunicato, soprattutto all’interno dei confini nazionali. L’azienda sembra quasi aver avuto un approccio timido nel presentarlo in passato ai giornalisti, alla stampa specializzata, quindi al grande pubblico. Si tratta di un Merlot coltivato in quote piuttosto alte, a circa 500 metri sopra il livello del mare. Uve che nascono e crescono in aree fredde. Sono quindi vini di “montagna” ma del Sud d’Italia. A raccontare Pàtrimo,  che in dialetto significa “a mio padre”, c’erano Luciano Pignataro, giornalista enograstronomico e Antonio Capaldo, patron di Feudi. Continua a leggere

Un ricordo di Marco De Bartoli

in Manifesto Di
Ricordo di Marco de Bartoli Eugenio de Paoli

Di Eugenio de PaoliQuando mio nipote Matteo mi ha chiesto di scrivere un ricordo di Marco, sono andato indietro nella memoria cercando, lontano nel tempo, la prima volta che ci siamo conosciuti.

Ma la prima volta in verità non ci è mai stata.

Marco De Bartoli era uno di quei personaggi che aveva la rara capacità di entrare nella tua vita come se ci fosse sempre stato.

Senza filtri nel bene e nel male, non nascondeva mai nulla di sè nel rapporto con gli altri.

Era un uomo diretto, sincero e il fatto che questo potesse causargli anche delle inimicizie non lo toccava minimamente.

Così convinto delle sue idee da essere disposto a combattere contro chiunque.

Perchè lui era Marco De Bartoli e la qualità dei suoi vini parlava per lui. Continua a leggere

Bisogna fare grandi scorte di Barolo 2016

in Wine Notes Di
Grandi Langhe 2020

Si è appena conclusa la quinta edizione di Grandi Langhe 2020, la manifestazione del Consorzio di Tutela Barolo Barbaresco Alba Langhe e Dogliani e delle aziende vitivinicole di Langhe Roero.

Due giornate di degustazioni al Palazzo Mostre e Congressi Giacomo Morra che ha riunito in un unico luogo 206 produttori, più di 900 etichette. Sono stati diversi gli spazi espositivi, divisi per i Comuni di appartenenza, ognuno con un colore diverso. Una occasione imperdibile per scoprire la grande ricchezza e varietà di questi territori unici che tutto il mondo ammira e che donano vini fantastici. Che cosa sarebbe il vino italiano senza queste denominazioni? Forse neanche esisterebbe. Il principio del grande vino italiano lo si deve alle Langhe. Continua a leggere

1 2 3 92
Torna Su