Un Blog avvinato

Come servire il vino rosso in estate

Come bere il vino rosso d’estate alla giusta temperatura

in Wine World Di

Questo articolo nasce a seguito di un pranzo, durante il quale parlando di vino ho detto apertamente che d’estate metto i rossi in frigo prima del servizio e in molti al tavolo mi hanno guardato con una faccia come se fossi un assassino. Bah, ho pensato, gli assassini siete voi che bevete un Chianti Classico a 30 gradi e passa. Parlando con altri amici winelover siamo arrivati alla conclusione che sul vino rosso in estate ci sono ancora annosi preconcetti. È tempo di superarli! E il primo è: La Temperatura Ambiente.

Appartengo al fantomatico Fronte di Liberazione dei Vini Rossi dalla Temperatura Ambiente. Perché se la temperatura ambiente rimane una vostra prerogativa, pensate che quest’estate il termometro ha superato anche i 40°C

Amo la stagionalità dei vini, per me, ad esempio, Novembre è Nebbiolo piemontese. Ma amo anche bere i vini rossi (perché no, pure quelli importanti) d’estate.

Non sarò io a proibirvi un Brunello di Montalcino o un Sagrantino in piena estate. Magari vi sconsiglierei di farlo ad Agosto sul bagnasciuga di Forte dei Marmi o in una piazza assolata di una città d’arte italiana.

Però una regola deve rimanere una prerogativa: la temperatura del servizio.

Quindi qual è?

16 – 18 °C. Immagino che non tutti abbiano una cantinetta frigo per i vini, o che non tutti abbiano una cantina scavata a 20 metri di profondità nel tufo. Quindi come raggiungere questa temperatura?

Vino rosso in glacette - come bere il vino rosso in estate

Al ristorante con una glacette (o un cappottino).

Non abbiate timore di chiedere il secchiello con il ghiaccio al cameriere di turno per un vino rosso. Non siete matti, volete solo godere del vino che avete ordinato alla giusta temperatura. Anzi, facendo questa richiesta reputatevi di diritto tra gli “intenditori”.

[Cercate di gestire la temperatura. Se vi accorgete che la temperatura stia scendendo troppo levate il vino dalla fonte di freddo. Vedrete che le temperature cambieranno in fretta, soprattutto nel calice].

E come fare a casa?

Mettete 30 minuti prima del servizio il vino nel frigorifero.

Un ultimo consiglio

Evitate il Freezer, perché a temperature troppo basse rischiate di compromettere il vino, si potrebbe arrivare alle precipitazioni di alcuni elementi presenti nel vino e alla creazione – ad esempio – di fastidiosi tartrati.

Commenta

Gli ultimi da Wine World

Torna Su
Inline
Inline