Un Blog avvinato

10 Vini Rossi da bere durante
l’estate 2018

in Beverage Di

Stappare una bottiglia di vino rosso, in piena estate, non è un gesto da matti a meno che non sia una bottiglia di Amarone, sul bagnasciuga. Certo le temperature che schizzano su impongono solo certi tipi di vini rossi: devono essere snelli, agili, con gradazioni alcoliche contenute e con un tannino delicato. 

Ecco dieci vini rossi da bere in scioltezza durante l’estate 2018. Una lista con dieci bottiglie provate e accuratamente selezionate. (I prezzi sono indicativi).

1. Nino – Iuli

Questo è un vino che non ha controindicazioni. Ed è il rosso perfetto per l’estate, vi dirò di più: un Pinot Nero che si può anche stappare durante i pranzi, se servita fresca. Un vino sano, genuino e buono, che rispetta la tradizione piemontese (e del Monferrato) e la vigna. Un vino fresco e giovane. Dal forte carattere beverino.

Iuli Nino - dieci vini da bere d'estate

(Gradazione alcolica 13% vol., prezzo 20,00 €)

2. Orme Marzemino – Donati Marco

È incredibile che un vitigno storico come il Marzemino sia  stato messo in disparte negli ultimi anni. Si tratta di un autentico simbolo della tradizione vinicola trentina, un vino che si lascia apprezzare con facilità da tutti, esperti e novizi. Nonostante i suoi secoli di storia è un vino dal carattere giovane e gioviale.

(Gradazione alcolica 13% vol., prezzo 9,50 €)

3. Santa Maddalena Classico – Franz Gojer

Non sarebbe proprio un vino da mare, diciamo che è più un vino da montagna d’estate. Quando arriva la sera, dopo una lunga passeggiata per i sentieri tortuosi, e le temperature incominciano ad abbassarsi. È un vino dal carattere elegante e allo stesso tempo dal tannino fresco. Molto piacevole con un petto d’anatra, con i primi della tradizione altoatesina. Oppure con un ricco tagliere misto di affettati e formaggi.

(Gradazione alcolica 12,50% vol., prezzo 15,50 €)

 

4. Merlot 2017 – Irene Cencig

Generalmente non consiglierei un merlot in piena estate. Faccio un eccezione per questo Merlot dei Colli Orientali del Friuli, che fa solo acciaio. Oltre a essere genuino e biologico è ottimo per i barbecue in compagnia. È davvero piacevole anche tenuto in frigo, si perderà sicuramente qualcosa in degustazione ma rinfrescherà alla grande le fauci.

(Gradazione alcolica 12,60% vol., prezzo 12,00 €)

5. Rouge cerise 2016 – Domaine de la Croix Gratiot

Proveniente dalla Francia, più precisamente dalla Languedoc, si tratta di un 100% Sirah freschissimo. Molto piacevole, dal carattere fruttato con note speziate. Lo vedo come protagonista di una serata arrosticini. Il prezzo è modico (si trova sia online che nelle enoteche italiane, per info scrivere nei commenti) , ed è buono anche se tenuto in frigo poco prima dello stappo.

(Gradazione alcolica 13% vol., prezzo 9,00 €)

 

 

6. Valpolicella Superiore DOC “Profasio” – Massimago

È un Valpolicella fantastico. Davvero raffinato. Sarebbe perfetto per un barbecue intimo, a due, con i Nouvelle Vague in sottofondo (o qualcosa di simile). Il gusto di ciliegia e prugna, assieme a note di pepe nero accompagneranno in maniera perfetta qualsiasi tipo di carne alla brace: dall’arrosticino al controfiletto.

(Gradazione alcolica 13.5% vol., prezzo 25,0 €)

7. Pinot Nero 2016 – Villa Parens

Un Pinot Nero friulano molto elegante e suadente per cene romantiche a due in un ristorantino carino. Trionfo di lamponi,fragoline e di altri frutti di bosco. La beva super soft troverà l’approvazione di signore e fanciulle.

(Gradazione alcolica n.d., prezzo 20,50 €)

 

8. Rosso di Valtellina – Ar.Pe.Pe.

Non c’è un vino rosso che si adatta meglio a qualsiasi situazione. Il Nebbiolo delle Alpi è un vino glorioso, Giosuè Carducci ne era innamorato. Un vino quotidiano, ma mai scontato. Un vino che può meravigliosamente accompagnare le piacevoli serate estive, in montagna come in barca, fino a notte fonda. Quelle serata fatte di lunghe chiacchierate e risate tra amici.

(Gradazione alcolica 12,5% vol., prezzo 17,50 €)

 

9. Pian del Ciampolo 2015 – Montevertine

Quanto mi piace questo vino. Si può considerare l’entry level della mitica azienda di Radda in Chianti. Quella che produce il leggendario Le Pergole Torte e l’omonimo Montervertine. Ponendo una domanda sfacciata al produttore ho avuto la conferma: Pian del Ciampolo si ottiene con le uve che rimangono di entrambe le etichette di cui sopra. Il risultato è un vino de-li-zio-so e veramente conviviale.

(Gradazione alcolica 12,5% vol., prezzo 16,00 €)

 

10. Spiffero Ciliegiolo di Narni 2017 – Fattoria Giro di Vento

Vino rosso fresco e divertente, adatto a qualsiasi circostanza. Dall’aperitivo in centro a Milano, alle quattro chiacchiere al bar del paese di campagna. Senza dubbio fantastico anche a cena. Certamente come sapori domina incontrastata la ciliegia, ma ha anche un bel carattere varietale che rende questo vino dinamico e “moderno”.

(Gradazione alcolica n.d. vol., prezzo n.d. €)

Commenta

Giornalista, Blogger e Copywriter. Appassionato di scrittura e innamorato del vino. Dal 2009 al servizio dei media e della comunicazione. Ha una gattina che si chiama Malvasia. Social: @inthecantine // Email: info@radiobottiglia.com

Gli ultimi da Beverage

Torna Su
Inline
Inline